La Piaga dell'Inferno

Il castello di Lord Daenor

Incidente Diplomatico

Precedente: Il libro del Mago
Successivo: Verso l’antica città d’ossidiana


Dopo aver riconsegnato il libro degli incantesimi, fecero leggere la lettera ad Andil, presa dai cadaveri degli strani uomini che stavano svolgendo il rituale a Brestad ( —> Spedizione a Brestad).


Dobbiamo muoverci. Presto Vyncent ci raggiungerà. Catturate la bestia e dirigetivi verso l’antica città perduta di Enerand, ci incontreremo lì.
Heyton Vala


Vyncent era considerato un eretico, ed era stato avvistato ad Heawood e a Brestad poco prima che la piaga scoppiasse. Sybel disse che le pareva di aver sentito delle voci in taverna dire che Vyncent era diretto a Verast poco prima dell’inizio del disastro. Queste informazioni, aggiungevano nuovi risvolti alle priorità del gruppo che decise di sottoporre il problema all’attenzione dei saggi del villaggio.Così gli eroi tornati all’accampamento radunarono un consiglio composto da Andil, Ganvard, Greyd, Sharon e Will Helmund per discutere sul da farsi. Decisero insieme che prima di verificare cosa volessero fare gli uomini del culto ad Enerand, era necessario intercettare Vyncent, catturarlo e interrogarlo su cosa stava succedendo.

La mattina dopo i quattro eroi erano già in viaggio verso Verast alla ricerca di Vyncent. Quando furono giunti vicino al lago Narbio dei piagati li assalirono, e mentre il combattimento stava per iniziare uno strano evento si manifestò. In quella zona iniziarono a formarsi dei grossi cristalli rosa semi trasparenti, il terreno e le rocce si trasformarono nello stesso materiale. Tutta la zona circostante, in poco tempo, era diventata fragile e rosa senza spiegazione. Dubbiosi, dopo aver sconfitto i piagati ed essersi allontanati dal quella strana formazione improvvisa, continuarono il loro viaggio .

Per un totale di quattro giorni viaggiarono verso Verast. Arrivati lì, trovarono stranamente vita, il villaggio stava continuando a vivere i suoi giorni. Scoprirono dalla gentile Eryet, che lì ospitò la notte, che il villaggio era protetto dal nobile Daenor, residente nel castello lì vicino.

Eryet rivelò loro che Vyncent era giunto lì già da tempo, ed era intenzionato ad andare al castello del Lord. Analizzando ciò che Vyncent aveva lasciato nella stalla, dove dormiva, capirono che probabilmente aveva intenzione di ottenere un oggetto posizionato nella probabile camera del Lord.

Si diressero al castello, ma non erano benvenuti all’interno delle mura. Così spacciarono Bran per il lord di nuova Heawood cosicchè il lord Daenor si degnasse di parlare con loro. I lord li ricevette nelle stalle, dopo aver tolto loro le armi e dopo essersi assicurato di essere circondato da abbastanza guardie. Discuterono prima di Vyncent, che si scoprì fosse prigioniero di Daenor, e poi del destino del villaggio. Daenor non li trattava bene, e dava loro la netta sensazione di sentirsi superiore a loro. Lo notò sopratutto Yndra che fingendosi uno dei servi di Bran, veniva trattato come un animale per via del suo lignaggio Yuacan. Finita la pazienza Yndra si sfogò su Daenor che presto finì ucciso nella rissa che si scatenò in un istante. Il capitano dei soldati, vista l’occasione continuò a combattere contro gli ospiti così da ottenere il potere del castello una volta uccisi. Purtroppo per lui però i quattro guerrieri sterminarono gran parte dei soldati, compreso lui. I rimanenti capirono che non avevano molte possibilità contro di loro e si arresero, anche perchè non avevano più nessuno per cui combattere.

I soldati, dopo aver realizzato che Daenor fu ucciso, si sentirono finalmente liberi dalle paranoie del Lord. Bran disse loro che il villaggio sarà unito al castello, e darà loro, come nuovo lord protettore di quelle terre, tranquillità e sicurezza.

Si diressero finalmente alle celle, dove Vyncent era tenuto prigioniero. E scoprirono presto che questo strano individuo, leggermente fuori di senno, in realtà non stava collaborando con il culto del Tramonto, ma anzi stava lottando per contrastarlo, e si era diretto qui per prendere una grande gemma che gli servirà per ostacolare i loro piani.


Precedente: Il libro del Mago
Successivo: Verso l’antica città d’ossidiana


Wiki |Mappa|Personaggi

Comments

Jhor Jhor

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.